Blog / La parola agli spettatori

Come farebbe a esistere uno spettacolo teatrale senza gli spettatori?
E come fanno gli artisti a sapere se al pubblico è piaciuto quello che hanno messo in scena?
Uno spazio di discussione e confronto diretto in cui è chi assiste alla XII edizione di Segni New Generations Festival a raccontarla attraverso i suoi occhi... 
 

Curiosità sulla musica Lo spettacolo ha colpito principalmente il pubblico per le rivisitazioni delle musiche di Čajkovskij arrangiate ...

continua a leggere...

Lo spettacolo è stato molto coinvolgente ed emozionante sia per gli adulti in sala che per i più piccoli.&...

continua a leggere...

Uno spettacolo per bambini da 1 a 5 anni che inizialmente, all'interno della sala, erano distratti poi, alla nascita della tartaruga ...

continua a leggere...

Secondo la mia opinione l'esibizione è stata fluida e scorrevole, ma anche divertente e ricca di colpi di scena. ...

continua a leggere...

Lo spettacolo è stato spiritoso anche se muto, perché l'idea di utilizzare oggetti per rappresentare gli esseri umani ...

continua a leggere...

Questo spettacolo anche se muto ha trasmesso più emozioni di quanto appunto possa trasmettere uno spettacolo con parlato. L'...

continua a leggere...

Uno spettacolo molto insolito e curioso. La sceneggiatura semplice ma allo stesso tempo complessa, un insieme di musiche e oggetti ...

continua a leggere...

Uno spettacolo diverso, ma molto interessante. Non un vero e proprio spettacolo in realtà che è riuscito comunque ...

continua a leggere...

In questo spettacolo abbiamo apprezzato la coerenza della musica con il contesto perché trasmetteva l'ansia e la ...

continua a leggere...

 Lo spettacolo intitolato Un giorno di e con Dario Moretti, è andato in scena nel Teatro San Leonardo. Questa ...

continua a leggere...