Artisti

Allari Gianfranco
Nasce a Pegognaga nel febbraio 1963. Si diploma in Maestro d’Arte e di Arti Applicate nel 1982 e nel 1984 inizia a lavorare presso la “Galleria d’arte contemporanea Maurizio Corraini” di Mantova dove rimane fino al 2001. Durante il lavoro alla galleria si occupa principalmente degli allestimenti delle varie mostre e fiere, ma anche dello spazio dedicato al design che affianca la galleria. Collabora con il Festivalletteratura fin dalla sua nascita, iniziando con la realizzazione delle cene letterarie. Nel 2001 cura, insieme a Dora Renotti e Mimi Galassi, il libro “Il piacere di cucinare” che raccoglie 3 anni di ricette realizzate durante le cene letterarie. Dal 2013 cura la rubrica Piccoli Chef per la rivista di arredamento Meson’s. In questi ultimi anni ha collaborato e collabora tutt’ora con prestigiose aziende del mantovano creando diverse ricette con i loro prodotti, dedicate ai piccoli chef.
 
Arch 8
Arch 8 non è una comune compagnia di danza. Vivono le tradizioni teatrali come una risorsa e le usano per creare nuove forme d’arte che vengono proposte in spazi pubblici, architettonici e teatrali. C’è un alto livello di interattività in questo lavoro per questo incoraggiano costantemente una visione attiva e un immaginario partecipativo da parte del pubblico. Con il suo approccio innovativo, la compagnia si è esibita in tutto il mondo, incluse San Pietroburgo, Istambul, Il Cairo, New York, San Francisco, Vancouver, Senegal e in Europa.
 
Aronica Enzo
Inizia la carriera artistica come attore di prosa a Roma nel 1976. Da allora è stato diretto in cinema, teatro e televisione – tra gli altri – da Giancarlo Cobelli, Attilio Corsini, Marco Ferreri, Marco Bellocchio, Giacomo Battiato, Ruggero Deodato, Wilma Labate, Cristina Comencini, Georg Brintrup, Luigi Magni, Ugo Gregoretti, Gigi Proietti. Nel 1982 studia regia e tecnica video presso la Royal Academy of Arts di Londra. Seguono numerose esperienze in campo cinematografico e televisivo, con una ricca attività di autore e regista nel settore audiovisivo, specializzandosi nel docu-fiction, con partecipazioni a festival in Italia e all’estero. Nel 1987 firma la sua prima regia teatrale. Ha diretto attori quali Massimo Popolizio, Roberto Herlitzka, Rocco Papaleo, Valeria Ciangottini, Simona Marchini, Philppe Leroy, Daniele Formica, Walter Maestosi, e molti altri.  Da anni, svolge un’intensa attività d‘insegnamento a New York, è stato Direttore Artistico di tre edizioni del Premio IMAIE (Istituto per la Tutela degli Artisti, Interpreti ed Esecutori) presso la Casa del Cinema di Roma. E’ direttore e docente del Dipartimento di Cinema, Teatro e arti Multimediali presso il DAF (Dance Ars Faculty) di Roma. E’ vice-presidente del S.A.T., la Scuola di Addestramento Teatrale e co-curatore del Progetto Incommedia.it. E’ Presidente del Teatro Studio di Roma e dal giugno 2002 è Ideatore e Direttore artistico degli incontri internazionali di n[ever]land – percorsi al digitale, dedicati all’evoluzione della tecnologia digitale nei mestieri dell’arte e della comunicazione.
                                             
Casarin Renata
Funzionario storico dell'arte Vicedirettore Complesso Museale Palazzo Ducale Mantova
 
Catherine Wheels Theatre Company
Catherine Wheels è una compagnia teatrale fondata nel 1999 dal direttore Gill Robertson in Scozia.
Ha all'attivo produzioni teatrali che sono state in tourneé in tutto il mondo e vinto numerosi premi.
 
Cazzola Serena
Serena Cazzola Nasce in Nigeria nel gennaio del 75 da bambina vive al Cairo e a Tripoli. Compie la maggior parte degli studi a Milano . Da sempre appassionata delle molteplici forme del linguaggio del teatro ne fa la sua professione, diplomandosi alla scuola del Piccolo Teatro di Milano declinando il lavoro dell'attore in più direzioni. Fonda la compagnia teatrale Nuvole in tasca. Autrice di un progetto sulla donna a partire dal Mito di medea: Straniera. Nel suo percorso di ricerca sviluppa un metodo di pedagogia teatrale che si rivolge a bambini adolescenti e adulti dove la pratica teatrale non è solo "esposizione" ma è soprattutto "esplorazione". Ha Lavorato come attrice con Teatro all’Improvviso di Mantova, Teatro Argentina di Roma,. Musica per Roma, Cesar Brie del Teatro de Los Andes , Teatro Dioniso di Palermo, Teatro Piccolo di Milano, Officine Ouragan di Palermo. Attrice e regista di spettacoli per bambini, conduce laboratori di teatro e di espressione corporea per bambini, ragazzi e adulti in scuole, strutture pubbliche e private. Sviluppa un percorso di Narrazione per piccoli gruppi di spettatori "La tenda dei destini".
 
Cirka Teater
Cirka Teater è una delle compagnie teatrali con più esperienza della scena artistica norvegese. Il repertorio varia da spettacoli piccoli e intimi a sbalorditivi spettacoli all’aperto e produzioni maggiori riconoscibili grazie a un ricco linguaggio visivo teatrale. Anne Marit Sæther e Gilles Berger sono i fondatori, nel 1984, della compagnia. Più di 30 anni, e una quarantina di produzioni teatrali dopo, la compagnia è passata da 3 o 4 persone e piccole produzioni, a una dozzina di artisti coinvolti anche in produzioni maggiori. In tutti i progetti il lavoro è portato avanti in parallo con artisti e compositori contemporanei. Negli anni, si siamo resi conto che il linguaggio usato dalla compagnia viene capito molto bene in particolar modo dai bambini, infatti 3 degli spettacoli del 2017-2018 sono indirizzati direttamente al giovane pubblico.
 
Colò Licia
Licia Colò è nata per caso a Verona, ma ama definirsi cittadina del mondo. Conduttrice televisiva, dal 1982 ha ideato e condotto diverse trasmissioni televisive e documentari sulle reti Fininvest (Mediaset) e RAI, per i quali, tra l'altro, le sono stati riconosciuti numerosi premi. Dall'esperienza del programma "Alle Falde del Kilimangiaro" ha pubblicato diversi volumi. Nel 2001 Licia ha dato vita a www.animalieanimali.it di cui è direttore editoriale, un portale d'informazione dedicato alla difesa degli animali e della natura. I
 
Compagnia del Sole
La Compagnia del Sole è stata fondata da M. Anaclerio e da F. Albanese. Le produzioni della CdS alternano testi classici e contemporanei producendo un vasto repertorio da Ariosto a D. Kelly, Dostoevskij e A. Kristof. In collaborazione con prestigiose Università la Compagnia affronta temi Scientifici, Filosofici e Mitologici utilizzando anche tecniche di narrazione, ombre e commedia dell’arte, producendo spettacoli adatti a studenti e specialisti. Con uno spettacolo di Teatro Scienza “L’universo è un materasso” scritto da F. Niccolini la Compagnia vince il premio Eolo 2018. In produzione per il 2019 il Miles Gloriosus di Plauto.
 
Compagnia INTI
INTI Landscape of the moving tales è la terra delle storie in viaggio, un passaggio verso un'altra versione del mondo, dove lo sguardo sulle donne, sugli uomini, le storie, gli elementi più sottili e impercettibili della natura è ancora meravigliato e innamorato. INTI è anche la nuova compagnia che cura e distribuisce la ricerca sul racconto della natura condotta in questi anni da Luigi D’Elia e Francesco Niccolini. I due autori lavorano insieme dal 2009 quando hanno scoperto e continuato a nutrire un modo di fare teatro e libri per l'infanzia e i giovani che li lega nel loro rapporto verso l'arte e verso la terra. Dopo quattro narrazioni premiate tra i migliori lavori del teatro ragazzi italiano degli ultimi anni, con Cammelli a Barbiana raccontano il miracolo della Scuola di Barbiana di Don Milani per teatri, scuole e istituzioni d’Italia e d’Europa. Questa intesa silenziosa e serena continua con Zanna Bianca, nuova produzione della compagnia. Oltre i progetti di valorizzazione del patrimonio INTI ospita una Scuola d’Arte Naturale per ragazzi e adulti dedicata all’incontro d’amore tra le mani e gli elementi naturali.
 
Compagnia Rodisio
La Compagnia Rodisio porta avanti il suo lavoro in Italia e all’estero, produce spettacoli per bambini e per tutti, cura e progetta percorsi di ricerca e di formazione per bambini, ragazzi e adulti. I suoi spettacoli sono tradotti in 10 lingue, francese, inglese, spagnolo, portoghese, catalano, greco, russo, tedesco, danese e giapponese. Il suo linguaggio scenico si nutre di quotidianità, per farne emergere gli aspetti più sorprendenti, parlando sempre con ironia e leggerezza. Insegue, con passione, un’idea di apertura e condivisione e cerca la sua crescita nel viaggio e nel contatto con lingue, culture e pubblici differenti. Alla base della sua poetica ci sono la ricerca e il lavoro fatto con bambini e ragazzi, che diventa momento fondamentale ed imprescindibile nel processo creativo che genera gli spettacoli. È proprio da immagini, parole, idee e stimoli che emergono durante questo tipo di lavoro che la compagnia elabora successivamente i propri spettacoli.
 
Compagnia Stradevarie
Compagnia che esplora le strade del teatro con linguaggi diversi, dal teatro civile e di ricerca all’interazione fra teatro di figura, musica e parola. Al centro del lavoro storie contemporanee, fragili, grottesche, surreali e poetiche. Storie che vengono raccolte, riscritte e raccontate, anche senza parole, con uno sguardo al femminile e una punta di ironia. Gli spettacoli covano per anni sotto le nostre orecchie e poi, improvvisamente, si fanno urgenti. Ci piace svelare i trucchi, e guardarci negli occhi con lo spettatore. Crediamo che il teatro sia per tutti e invitiamo, se possibile, qualche vecchia zia ai nostri debutti. Spesso gli spettacoli sono rivolti ai bambini, nostri maestri.
 
DelleAli Teatro
DelleAli Teatro è stato fondato nel 1996, è caratterizzato da un forte approccio interdisciplinare e lo scopo di DelleAli è di esplorare le diverse forme dell’espressività umana. DelleAli è un teatro musicale, un teatro per bambini e un teatro sociale. In aggiunta alle produzioni teatrali (per adulti e per bambini), DelleAli offre attività di insegnamento, attività di lettura e workshop. Organizza inoltre eventi pubblici, rivisitazioni di testi teatrali dedicate ad un pubblico di bambini e un festival teatrale nazionale per le nuove generazioni. DelleAli è specializzato in un teatro artistico che lavora con progetti relativi alla comunità e con l’amministrazione pubblica, con varie associazioni, scuole ma anche singoli cittadini, per un processo di audience development.
 
Eccentrici Dadarò
Gli Eccentrici Dadarò nascono nel 1997 da un desiderio di in-stabilità. Stabilità nel tentativo di dare concretezza e continuità a un progetto; in-stabilità nella scelta di mantenere un’assoluta libertà di sperimentazione espressiva, cercando di non assestarsi linguisticamente e stilisticamente su quanto raggiunto in precedenza. Teatro Ragazzi, Teatro di Prosa e Teatro di Strada sono paritariamente campi di indagine sulla comunicazione attraverso il Teatro, in una ricerca di equilibrio tra il linguaggio del corpo e quello drammaturgico. La compagnia è sostenuta dal MiBACT, da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.
 
Eco di Fondo
Eco di fondo nasce a Milano nel 2009 da Giacomo Ferraù e Giulia Viana, diplomati all’Accademia dei Filodrammatici di Milano nel 2007. Produce spettacoli per adulti e ragazzi, rileggendo miti e fiabe alla luce di temi attuali; catalizza l’interesse di pubblico e critica in un rapido crescendo (Premio A.N.P.I. Cultura 2008 Ovest Ticino a Le rotaie della memoria; primo premio nazionale e internazionale di regia Fantasio Piccoli 2010 a Ferraù). La compagnia vince il Premio Pradella 2014 per “la sensibilità di confrontarsi con il contemporaneo e svolgere una continuativa ricerca su temi etico sociali”. La prima produzione di teatro ragazzi, Nato ieri - finalista Premio Scenario infanzia 2012 - debutta al Festival Segnali 2013; segue O.Z., storia di un’emigrazione, sostenuta da NEXT - laboratorio delle idee 2014; debutto a Segnali 2015. Orfeo ed Euridice, testo e regia di C.Brie, è Selezione Premio Inbox 2014 e finalista Premio Cassino Off 2016. Eco di fondo è sostenuta da NEXT anche nelle edizioni 2015 e 2016/17, per La Sirenetta (Selezione Inbox 2018); nel 2017/18, per la nuova produzione di teatro ragazzi Pollicino, debutto a Segnali 2018. Dal 2017 si affaccia al mondo dell’opera (43°e 44° Festival Internazionale della Valle D'Itria).
 
Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus
La FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI ONLUS, presieduta da Alberto Vanelli e diretta da Graziano Melano, è riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ed è sostenuta da Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT. COLLABORA CON LE ISTITUZIONI ITALIANE ED ESTERE e con gli enti territoriali, operando coproduzioni, progetti e iniziative di ospitalità con analoghe strutture e istituzioni nazionali ed estere, con particolare attenzione ai Paesi europei. PRODUCE E DISTRIBUISCE SPETTACOLI in Italia e all’estero, per in quali ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti. Dal 2006 gestisce la CASA DEL TEATRO RAGAZZI E GIOVANI, dove programma una ricca stagione di spettacoli per le scuole, per le famiglie e da quest'anno anche per un pubblico più ampio, accogliendo ogni anno oltre 30.000 spettatori. Un teatro polivalente che ospita due sale teatrali, un’ampia arena esterna, aule per laboratori, sala prova, un’accogliente caffetteria e gli spazi dove hanno sede gli uffici della Fondazione TRG Onlus e quelli di altre compagnie. La Fondazione TRG Onlus è inoltre, insieme alla Fondazione Piemonte dal Vivo, il referente amministrativo e organizzativo di una rete regionale denominata PROGETTO TEATRO RAGAZZI E GIOVANI PIEMONTE, che organizza rassegne di teatro per le scuole e per le famiglie in quasi 50 comuni della Regione Piemonte, per un totale di quasi 300 repliche e di circa 50.000 spettatori ogni anno. Organizza una corposa attività di FORMAZIONE offrendo a bambini, ragazzi, giovani e adulti la possibilità di divenire protagonisti della scena.
 
Gabrielli Giorgio
Marionette pupazzi burattini e ombre cinesi Inizia a dedicarsi al disegno e alla scultura dal 1985. Costruisce tutti i suoi oggetti di scena, marionette, burattini, pupazzi, maschere e ombre cinesi. Cura personalmente scenografia e regia di tutte le sue produzioni. Realizza anche le immagini e cura l’impostazione grafica per la promozione dei suoi spettacoli. Realizza spettacoli per ragazzi, ma anche per adulti grazie anche ad importanti collaborazioni. Di pari passo alla produzione per il teatro, pratica anche attività di laboratorio e formative presso le scuole, ludoteche, biblioteche, musei destinate a operatori e studenti. Tra il 2004 e il 2006 è anche stato responsabile della Sezione Marionette e Burattini del Museo di Arti Popolari del comune di San Benedetto Po (MN). Nel 2015 apre “la casa del burattinaio”, un laboratorio stabile di teatro di figura all’interno del monastero di San Benedetto Po.
 
La Compagnie d’A…!
Da 20 anni, la Compagnie d’A…! porta il lavoro di Luigi Rignanese, autore, interprete e regista, che esplora un approccio pluridisciplinare e contemporaneo del racconto musicale. Attraverso i codici del racconto meraviglioso - risonanze dei sogni - l'autore gioca con gli archetipi per avvicinare con immagini oniriche dei temi attuali (razzismo, adolescenza, religione, denaro, lavoro, etc.). I suoi spettacoli girano in Francia e a livello internazionale (Canada, Brasile, Italia, Senegal, Libano ed Algerino…)
 
Momom
Gli spettacoli teatrali di Claudio Milani sono dedicati al mondo dell'infanzia e alle sue importanti conquiste. Alcune delle grandi domande che i bambini si pongono di fronte alla vita costituiscono i temi e il fulcro delle sue opere dedicate ai più piccoli. Nascono così spettacoli che trattano il ciclo della vita, il coraggio nelle sfide, l'identità e l'integrazione. Negli ultimi anni le sue opere sono state rappresentate e programmate dai principali centri italiani di produzione e diffusione di teatro per le nuove generazioni. Attraverso l'utilizzo della narrazione, in una scena spesso scarna, coadiuvata da moderne tecnologie, le sue creazioni artistiche creano intensi momenti di coinvolgimento emotivo. Vince due volte il premio Eolo, massimo riconoscimento del teatro ragazzi nazionale: nel 2018 con lo spettacolo “Racconto alla rovescia” e nel 2012 come “Nuova figura del teatro ragazzi italiano”.
 
Rignanese Luigi
Narratore da più di 18 anni, è uno degli attori che ha contribuito a rinnovare la disciplina dello storytelling. Ha scritto e recitato in 10 spettacoli come unico attore in scena e grazie a questi è stato richiesto in tutto il mondo. Ha esplorato tramite due racconti-concerti nuovi modi per narrare. Ha messo in scena questi spettacoli in diversi festival multidisciplinari di fronte a centinaia di persone, dimostrando che l’intimità della storia non è legata al suo calibro, ma al rapporto che ciascuno ha con il mistero. Con la “Compagnie d’A…!” sviluppa progetti su storie e musiche legate ai territori attraversati.
 
Sofie Krog Teater
Sofie Krog Theatre è una piccola compagnia teatrale che produce spettacoli di burattini per adolescenti e adulti. È nata nel 2003 e ha debuttato con la performance "Diva". Nel 2007, Sofie Krog ha collaborato con David Faraco e insieme hanno prodotto "The House" e "Circus Funestus". Tutte e tre le performance sono ancora attive e la compagnia si è esibita in più di 26 paesi in tutto il mondo. Il metodo usato da Sofie Krog è quello del teatro d’attore e il Method Acting alla scuola di Comedy and Mime in Danimarca e Inghilterra. Nel 2002 Sofie Krog è stata lanciata nell’universo dei burattini e ha lavorato come autodidatta nella realizzazione degli stessi. Nel 2004 ha prodotto la sua prima performance solista, "Diva". Ha inoltre lavorato in televisione e insieme ad altri burattinai al film "Strings". David Faraco ha studiato teatro in Spagna e oggi lavora come burattinaio professionista, sceneggiatore, tecnico e attore. Dal 1990 fino al 2009 ha lavorato per Titirimundi, il più grande festival spagnolo dei burattini. Nello stesso periodo, durato fino ad ora, è stato assunto dalla compagnia Libélula Puppet Theatre. Dal 2004 David Faraco ha anche lavorato come attore, scenografo e ideatore di burattini per la compagnia teatrale Nao D’amores.
 
Tamagusukuryu-Gyokusenkai
Fondata nel 1907 porta in tutto il mondo l’arte tradizionale Ryukyu ereditata dall’impero del periodo omonimo. In questi anni Tamagusukuryu-Gyokusenkai ha lavorato a show creativi collaborando con artisti tradizionali e con artisti che lavorano in diversi campi. La compagnia è la più grande congregazione di danzatori Ryukyu e sono anche vincitori di numerosi premi. Ad oggi sono presenti 800 ballerini all’interno della compagnia che si esibiscono a Okinawa, in Giappone e in tutto il mondo.
 
Teatro all'improvviso
Il Teatro all’improvviso nasce nel 1978. Muove i primi passi nel teatro popolare e nella commedia dell’arte; poi la curiosità e la necessità di affrontare nuove forme d’arte, hanno mutato e trasformato il Teatro all’improvviso fino alla sua forma attuale, in cui l’immagine, la poesia e il gesto, sono gli elementi portanti della ricerca. Lavorare per l’infanzie è sempre stata una priorità! Il Teatro all’improvviso ha esclusivamente prodotto spettacoli destinati ai bambini dai 3 ai 10 anni, cercando soprattutto di stimolare il pensiero e le emozioni; il gioco e l’astrazione. Contro un teatro pedagogico e didattico, per un teatro che affronti qualsiasi forma d’arte, senza necessariamente istruire o formare, ma piuttosto spiazzare, coinvolgere e provocare.
 
Teatro al Quadrato
Teatro al Quadrato nasce nel 2009 a Tarcento (UD), come luogo di promozione, produzione e programmazione teatrale, dedicata particolarmente all'infanzia e la gioventù. Nel 2017 con “Bleons – lenzuola” è finalista In-Box Verde. Dal 2014 socio di Assitej-Italia. Dal 2017 membro di “In-Box Verde, rete di sostegno del teatro emergente italiano”. Dal 2011 organizza Trallallero/festival del teatro ragazzi in F.V.G. (nel 2017 oltre 1200 spettatori). Dal 2014 programma a Tarcento (UD) una stagione domenicale per famiglie e dal 2017 una rassegna di teatro contemporaneo. Attualmente 11 spettacoli in distribuzione e oltre 200 repliche realizzate.
 
Teatro del Piccione
Il Teatro del Piccione è un gruppo di artisti indipendenti che condividono una passione, una spinta etica, una poetica, una direzione. È un’idea da abitare, una strada da cercare. È uno stormo di uccelli in migrazione. Per la qualità espressa nella propria attività, il Teatro del Piccione è stato riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, indicato come una delle compagnie più rappresentative dell’intero panorama nazionale. E’ ospitato infatti, con più di cento repliche annuali, nelle migliori rassegne di tutta Italia, è presente sul circuito estero di Francia e Svizzera ed è risultato selezionato e premiato in importanti festival di settore con molti dei suoi titoli. Apprezzamenti di critica e pubblico ne confermano l’impegno di professionalità e responsabilità da sempre dedicato alla ricerca pedagogica e artistica alla base dell’attività praticata. In rispetto di tale impegno, ogni creazione è frutto di percorsi di ricerca di lunga durata, di studio approfondito e ispirazione composita. Alla creazione di spettacoli affianca la programmazione di rassegne ed eventi artistici, con lo scopo di coltivare il contatto con il territorio di appartenenza e contribuire al suo sviluppo culturale. Parte integrante del percorso artistico è inoltre l’attività di formazione svolta con adulti e ragazzi attraverso la gestione di seminari teatrali, corsi di formazione per educatori e insegnanti, percorsi laboratoriali di educazione al teatro e di didattica della visione all’interno delle scuole.
 
Teatro del Telaio
Dal 1979 Il Telaio svolge a Brescia la sua attività con la convinzione che il teatro ragazzi non sia una forma di teatro semplice e meno impegnativa, ma richieda una sensibilità specifica forse maggiore rispetto al teatro tout court. Esso predilige gli aspetti poetici e surreali, anche nel caso in cui si affrontino tematiche di valore didattico. La compagnia organizza rassegne per scuole e famiglie e conduce laboratori che si rivolgono alle varie fasce d’età. Negli ultimi anni sta indagando con più attenzione le varie forme di teatro non verbale. Da qui nascono le sue ultime produzioni, apprezzate in Italia e all’estero.
 
Théâtre des TaRaBaTeS
La compagnia è stata fondata nel 1998 su iniziativa di Philippe Saumont. Il burattino è un elemento di guida nel lavoro della compagnia, è al centro della sua esistenza e motiva il desiderio di scambio e condivisione. A volte esprimendosi attraverso il teatro degli oggetti o il teatro a mani nude, l'arte di Philippe Saumont è stata costantemente rivisitata e richiesta. Philippe Saumont crea un teatro che mira a dare una realtà visiva e organica alla poesia di tutte le sue storie. Oggi, nella sua messa in scena, esplora diverse forme di espressione che combinano emozione e sensibilità attraverso la scrittura contemporanea di immagini e movimenti. Producendo spettacoli dedicati a un pubblico di giovani e giovanissimi, la creazione di "Mon CirQue" nel 2015 lo porta a rivolgersi a tutto il pubblico. "Ti amo papà ma ... Grazie per essere morto! ", la sua ultima creazione del 2017, è per un pubblico dai 12 anni (pre-adolescenti). Dirige l'arte e l'estetica del Théâtre des TaRaBaTeS in nuove direzioni. Il suo lavoro con i burattini lo ha fatto girare in più di 24 paesi stranieri.
 
Teatro Magro
Teatro Magro nasce a Mantova sotto la direzione artistica del regista Flavio Cortellazzi. Attento ai temi della contemporaneità, il team ha creato e sviluppato un'offerta culturale multidisciplinare, divulgativa, sociale ed educativa. La sua attività si muove tra spettacoli e performance teatrali; performance per enti pubblici e società private, come evoluta forma spettacolare conforme alle specifiche esigenze del committente e realizzabile anche in contesti tradizionalmente non deputati alla cultura; laboratori teatrali, nelle scuole di ogni ordine e grado, per adulti, dilettanti e professionisti, persone diversamente abili; progetti territoriali in coordinamento con enti territoriali sia nazionali, sia internazionali. Ogni creazione di Teatro Magro è il risultato di un lavoro di équipe in cui soci e collaboratori uniscono le proprie competenze e i propri percorsi formativi in modo sinergico, dando origine a un prodotto che si caratterizza per l’alta qualità e la cura del dettaglio, per la costante messa in campo di processi d’innovazione, per l’attenzione alla contemporaneità, uniti alla simultanea capacità di mantenere e restituire il proprio stile. Uno stile fatto di un’estetica, unica, ben definita e immediatamente riconoscibile, e soprattutto di una sostanza: essenziale, pulito, che arriva dritto al contenuto. MAGRO.
 
Teatro Testoni La Baracca
Nata nel 1976, La Baracca opera da più di 40 anni nel Teatro Ragazzi. Ogni anno produce e programma una stagione dedicata alle famiglie e alle scuole al Teatro Testoni di Bologna. Gli spettacoli prodotti dalla compagnia sono rivolti esclusivamente a bambini e ragazzi: dai piccoli dei nidi d’infanzia fino agli adolescenti delle scuole superiori. Le produzioni sono incentrate sul teatro d’attore e su una drammaturgia originale. Ad oggi la compagnia ha prodotto più di 190 titoli per bambini e ragazzi di tutte le età, per un totale di più di 12.000 repliche.
 
Traffix Music - Jacques Tellitocci
Jacques Tellitocci è un compositore, performer e polistrumentista attivo da oltre vent’anni e in grado di spaziare tra differenti sonorità e generi musicali ultizzando tra le altre anche tecniche di video-mapping.
 
Zanetti Lara
Servizi Educativi di Palazzo Ducale.
 
Zoia Sara
Si diploma nel 1999 presso la Scuola di Teatro del Piccolo, dove è allieva di Giorgio Strehler, Giulia Lazzarini e Ferruccio Soleri, tra gli altri. Approfondisce la sua formazione lavorando con: Peter Brook, Bruce Myers, Jos Houben, Juan Carlos Corazza, Cristina Pezzoli e Carolyn Carlson. Nel periodo della formazione partecipa a spettacoli come Elvira o la passione teatrale da Jouvet, regia di Giorgio Strehler e “ Tre sorelle “ di Cechov a cura di Enrico D’amato. Nel 2001 vince il “premio Hystrio alla vocazione”. Negli anni seguenti prende parte a diversi allestimenti. Tra questi, “Viaggio al termine della notte” di Céline, a cura di Salvatore Lazzaro e Susanna Beltrami, per il CRT di Milano, “Gerusalemme liberata” di Tasso, regia Tonino Conte per il Teatro della Tosse di Genova . Dalla stagione 2002/2003 alla 2009/2010 è tra gli interpreti di “ Arlecchino servitore di due padroni “di Goldoni, storica regia di Giorgio Strehler, nel ruolo di Clarice. Nel 2010 è di nuovo al Piccolo per “Donna Rosita nubile” di Federico García Lorca, regia Lluís Pasqual. Tra le più recenti interpretazioni, “Maternity Blues” di Grazia Verasani, regia Elena Arvigo, “ La torre d’avorio” di Ronald Harwood, regia Luca Zingaretti , “Angeli e Nuvole “e “Amore e Psiche”, entrambi a cura di Cristina Cazzola e Lucio Diana . Sempre al Piccolo , “Divine parole” di Ramon Marìa del Valle-Inclàn, regia di Damiano Michieletto, “Bella e fiera” di Laura Curino, regia di Emiliano Bronzino. “L’Opera da tre soldi” di Bertold Brecht con la regia di Damiano Michieletto. Da diversi anni collabora con Segni d’infanzia per diversi progettii ed eventi.
 
Zonzo Compagnie
Zonzo è una compagnia internazionale, che, quando si parla di progetti musicali e pubblico giovane lancia sempre nuove mode. Un esempio è il Festival BIG BANG, un festival musicale avventuroso che ha trovato un punto fisso, per il suo concetto unico, in Belgio, Francia, Grecia, Olanda, Spagna, Portogallo, Finlandia, Estonia e Irlanda. Nel 2019 decollerà nel prestigioso National Arts Center nella capitale canadese. Il festival BIG BANG è stato premiato con il premio EFFE come festival europeo più innovativo. La compagnia Zonzo ha anche creato spettacoli che usano la musica come punto di partenza in una maniera straordinaria. Incantano il loro pubblico con intriganti ritratti di compositori come John Cage, Miles Davis, J.S. Bach o Luciano Berio. Sorprendono con meravigliose installazioni del suono, emozioni mescolate con stupende canzoni e lasciano il segno con il loro impressionante allestimento. Nella loro casa base a Antwerp, la compagnia Zonzo è anche la fiera proprietaria della Zonzo Record Label, sotto la quale sono stati rilasciati diversi album.