Spunti(ni) Critici, seconda puntata!


Anche la terza giornata di Segni New Generations è giunta al termine, e critici, pubblico e artisti si sono radunati alla Loggia del Grano per discutere tutti insieme di alcuni spettacoli visti a Mantova in questo soleggiato venerdì.


La discussione, guidata dalle critiche Francesca Serrazanetti e Roberta Ferraresi, ha coinvolto gli attori e gli operatori in un sincero dialogo a proposito di tre spettacoli della giornata: Il giardino delle magie (Compagnia Inti), Petit Cirque (di e con Laurent Bigot) e Cinema Paradiso (compagnia La luna nel letto, associazione culturale Tra il dire e il fare).

Una riflessione sulla decrescita felice, uno spettacolo-concerto di suoni elettronici e un nostalgico viaggio nel cinema del passato: cosa avranno in comune?

Anche grazie al confronto con il pubblico si è riuscito a trovare un fil rouge: tematiche difficili, apparentemente poco adatte a un pubblico di bambini e ragazzi. Ma è grazie alla modalità di narrazione che questi argomenti riescono ad arrivare in maniera diretta e gioiosa a spettatori di ogni fascia di età. L’espediente del gioco, la dimensione ludica e il coinvolgimento diretto di bambini in scena permette di parlare di questioni delicate come l’economia, il citazionismo cinematografico e addirittura la morte. E tutto questo senza aver paura di risultare respingenti o noiosi.

Testimoni d’eccezione, due bambine hanno raccontato la loro opinione sugli spettacoli e hanno dimostrato a tutti che i piccoli possono essere non solo dei perfetti spettatori, ma anche degli eccellenti critici, pieni di spirito d’osservazione e pronti a farsi coinvolgere nelle storie che vengono loro raccontate.
 
Spunti(ni) Critici è proprio questo: imparare l’uno dall’altro, scoprendo che nessuna opinione è sbagliata.
 
 
Chiara Marsilli